1 giugno 2016 Beentouch

Wired Next Fest 2016: #WNF16

Wired Next Fest 2016 #wnf16
Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Wired Next Fest 2016 #wnf16

Wired Next Fest 2016 #WNF16

Di ritorno dalla #WNF16 di Milano

Quest’anno si è ripetuta un’edizione particolare della conferenza (o meglio, festa, come piace definirla agli organizzatori) che Wired organizza ogni anno coinvolgendo ospiti internazionali di alto livello a dialogare e a confrontarsi. I temi sono stati vari e hanno tenuto il pubblico incollato a tutte le presentazioni, compresi noi.

I Giardini Pubblici Indro Montanelli hanno fatto da palco naturale a tutto l’evento. Si presentava così all’entrata:

I Giardini Pubblici Indro Montanelli

Momenti di caldo, momenti di freddo. Ma a noi importava solo di assistere ai discorsi dei relatori che rendevano il volantino esplicativo della conferenza pieno di significato. Si è svolto quasi tutto sotto questo “tendone” (così chiamato da Julian Assange durante il suo intervento in streaming).

Il Wired dome

La prima conferenza sulla Mobile-only economy

La #WNF16 verrà ricordata anche per essere stata la prima conferenza in Italia incentrata sulla tipologia di economia che sta cambiando tutti gli scenari: quella basata sui dispositivi e la connettività mobile. Vito Margiotta e Asaf Kindler, fondatori di Snapp (l’app che permette di creare altre app) sono riusciti ad organizzare un evento ricco di significato per chi punta a portare innovazione e benessere nei mercati emergenti attraverso la tecnologia.

Karishma Sha di Google X

Tra i primi relatori in questo ambito abbiamo ascoltato Karishma Sha (Rapid Evaluation Program Manager di Google X) e Mausam Bhatt (Vice Presidente del più grande e-commerce indiano Flipkart). Quello che nei paesi occidentali ha fatto il digitale, è replicabile nelle economie emergenti grazie alle applicazioni del mobile. Si sta di fatto delineando un mondo in cui le possibilità diventano via via più concrete per tutti: connettersi, accedere all’istruzione, far partire un’azienda. Anche senza un computer.

Un’accoglienza, per così dire, fantastica. Sentire esperti del settore che facendo leva sul mobile-only hanno fatto tantissimo prima di tutto per milioni di persone e poi per la propria azienda.

Poi via ad una serie di interventi che hanno visto personaggi illustri del marketing, della comunicazione, della scienza, dell’antropologia e della comicità.

Gli interventi a cui abbiamo assistito, così come le personalità importanti che abbiamo incontrato sono tanti, ma non pensavamo mai di aver potuto vedere una presentazione interamente realizzata con le gif animate. Beh, poco da stupirsi se era quella di Adam Leibsohn, COO di giphy.com.

La presentazione di Adam Leibsohn al #WNF16
Giphy sta diventando il più grande raccoglitore e motore di ricerca per le gif, e i piani per il futuro dell’azienda promettono bene. Adam ha dato degli spunti troppo interessanti per non andare a parlare con lui.

E il resto… il resto è storia!

Danilo Mirabile e Daniele Pecoraro di Beentouch e Adam Leibsohn di Giphy

Altri temi della Wired Next Fest 2016: la percezione soggettiva dello scorrere del tempo, algoritmi per far giustizia, pianeti, e tanto tanto di economie emergenti. È intervenuto anche Nicola D’Elia, responsabile di Airbnb Medio Oriente e Africa.

Poi, durante le tre giornate in cui siamo stati presenti alla conferenza abbiamo avuto la possibilità di assistere a diversi interventi e workshop e di tenere alcune conversazioni degne di nota.

Con iPantellas alla #WNF16

Sì, anche con iPantellas.

Insomma, il tempo della Wired Next Fest 2016 è volato via velocemente e ci ha lasciato con tanti punti di ispirazione.

Per chi se la fosse persa, è possibile rivedere alcuni interventi qui. Si farà un’altra edizione (con un tema diverso) a Settembre nella bellissima Firenze! #WNF16


Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tagged: , , , , , ,