29 febbraio 2016 Beentouch

La comunicazione unica delle tribù indigene

Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La comunicazione delle tribù indigene

La globalizzazione in cui viviamo

Siamo abituati a comunicare attraverso modi comprensibili quasi universalmente. La letteratura, la televisione, i giornali ed internet sono diffusi in tutti i paesi più o meno sviluppati e permettono all’ “uomo moderno” di comunicare e farsi comprendere anche da gruppi e popolazioni lontani.

Non solo riguardo la comunicazione, ma proprio la cultura: l’urbanizzazione e l’organizzazione delle città, e quindi della vita, è davvero simile in tutto il mondo per moltissimi aspetti, nonostante le differenze culturali.

Il tesoro delle tribù indigene australiane, del Perù e del Messico

Ci sono delle comunità sparse nel mondo che sono rimaste ad uno stile di vita che noi definiremmo primitivo. A guardarle bene, però, conservano dei valori umani che nella società di oggi è difficile ritrovare nel nostro modo di esprimerci.

Studiosi ed antropologi affermano che questi gruppi sociali sono molto più concentrati sul comunicare direttamente ed in maniera autentica le loro emozioni: sono privi di filtri artificiali tipici della razionalità moderna. Riescono a concentrarsi sulle informazioni realmente necessarie senza complicare le loro comunicazioni con delle forzature.

Un linguaggio tutto incentrato a risolvere i problemi degli altri, a descrivere la bellezza della natura e al vivere in armonia tra gli uomini.

Dovremmo imparare tantissimo da loro!

Unici, ma non isolati

La cultura che custodiscono le tribù indigene ha un valore inestimabile per l’umanità: lo sanno bene loro e gli osservatori per la protezione di queste comunità. Vivono secondo schemi ancestrali ma sono in grado di rapportarsi con il resto del mondo, di affermare la loro voglia di essere protetti contro la violenta colonizzazione della “civiltà”. L’ONU ha istituito la Giornata mondiale dei popoli indigeni, ed è attivissima per dargli voce. Alcune comunità riconosciute lavorano attivamente per preservare e diffondere le storie, le lingue e le unicità delle loro tribù. La telefonia mobile e le videoconferenze sono tra gli strumenti con cui, soprattutto in Brasile, si accingono a comunicare al mondo la loro esistenza.

È importante ogni passo verso l’accorciamento di una delle distanze più grandi ancora presenti: quella culturale tra un mondo sempre in affanno e gruppi di uomini che vivono in connessione con la natura.

 


Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •