14 luglio 2016 Beentouch

22 lingue e 1 modo per capirsi tutti: è l’India

Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

India

Comunicare

La comunicazione è una cosa fantastica. Il linguaggio lo è ancor di più: è quello che ci permette di dipingere il mondo e le situazioni che viviamo in maniera precisa. Tramite le parole descriviamo le cose che ci accadono, le emozioni, i progetti che ci appassionano, i nostri sogni.

Si parla con le parole e…

Sì, il linguaggio è uno strumento unico, che si compone di tanti elementi! Spesso però si va oltre le parole, con sfumature, sguardi, gesti e linguaggio non verbale che arricchiscono il messaggio.

Capita spesso, a tutti quelli che viaggiano all’estero e che non hanno mai avuto un approccio con la lingua del luogo visitato che per farsi capire provano a comunicare, sia attraverso le parole, ma anche attraverso una comunicazione non verbale.

Gli italiani sono maestri, è risaputo che riescono a comunicare più coi gesti che con le parole!

Se in Italia è folklore, c’è un posto nel mondo dove si è trovata una formula che rende le persone in grado di comprendersi anche se si parlano fino a 22 lingue diverse. È l’India.

In India

In questo paese la comunicazione è meravigliosa. Ci sono 22 lingue ufficiali e fino a 400 altri idiomi non riconosciuti, che animano le conversazioni del paese. Da un lato è una ricchezza, dall’altro potrebbe sembrare una forma di difficoltà alla comunicazione: come ci si comprende parlando lingue molto diverse tra di loro?

A questo punto per eliminare le barriere linguistiche, hanno creato un ottimo modo di comunicare attraverso il linguaggio del corpo.

Si o no?

Per dire Si loro non fanno un movimento verticale con la testa, ma la muovono orizzontalmente, come il nostro no.

Per esprimere SI, vi è uno spostamento orizzontale della testa. A questo si applica un movimento oscillatorio. Questo indica un affermativo e convinto “Si”.

Si chiama Indian Headshake (movimento indiano della testa) ed è un modo di arricchire la conversazione con significati che vanno oltre le sole parole. Fantastico!

In India c’è sempre qualcosa di diverso che regala felicità, soprattutto perché è bello sapere che ci sono paesi dove non si comunica solo verbalmente ma anche attraverso un tipo di comunicazione che abbatte le barriere linguistiche grazie all’utilizzo di diverse forme di comunicazione, quella verbale e non. Da qui è possibile vedere la fonte. Beh, questo fa sentire noi italiani meno soli. Quante volte capita che riusciamo, accompagnando le nostre parole con gesti, di riuscire a farci capire tramite i gesti anche da chi parla una lingua diversa dalla nostra?

Alla fine, la comunicazione umana è fatta da tanti elementi. Le parole sono solo l’elemento più in “vista”.

 


Share
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tagged: , , , ,